Autostazione di Galbiate: il Sindaco “tratta” con i privati? In evidenza

  • Scritto da  Movimento 5 stelle - Galbiate
  • Stampa
  • Email
  • Commenta per primo!
Vota questo articolo
(2 Voti)

Dopo la presentazione del nostro progetto di riqualifica dell’Autostazione, che si pone l’ambizioso obiettivo di pianificare modi e metodi d’intervento, abbiamo avuto l’onore di conoscere quali sono le iniziative che l’Amministrazione sta portando avanti per risollevare le sorti del “biglietto da visita” di ingresso al paese: nessuna!

Coerentemente allo stile che contraddistingue l’operato di questa Amministrazione, il Sindaco Negri ci aggiorna solo a mezzo stampa circa lo stato dell’arte delle “trattative” che riguardano il futuro dell’Autostazione, metodologia esattamente opposta ai principi di trasparenza e partecipazione che spesso vengono sbandierati dalla maggioranza (vedasi “linee programmatiche di mandato”), ma che puntualmente vengono traditi dalla realtà dei fatti.

Leggendo con attenzione le dichiarazioni del Sindaco si apprende infatti che…non c’è nulla da apprendere: la situazione è ferma da anni e l’unica azione concreta è stata l’estrapolazione catastale, avvenuta ormai diverso tempo fa. Nessuna programmazione, nessuna idea, nessuno spunto, solo delle considerazioni personali del Sindaco e molta speranza circa un intervento esterno.  
Immobilismo, passività, assenza di programmazione e dilettantismo sono le cause dello stato di degrado del patrimonio edilizio comunale. Ad eccezione del meritevole intervento sulle scuole medie di Galbiate, le emergenze urbanistiche rilevate già 4 anni fa - quattro anni fa - sono rimaste tali e quali o, in alcuni casi, addirittura peggiorate. 

Autostazione, Villa Bertarelli, Parco Marselli, etc: in questi anni l’Amministrazione non è riuscita nemmeno a proporre un’idea o una progettualità in grado di attirare risorse e costruire possibilità di rilancio, ma si è limitata ad aspettare l’intervento di qualche privato che, per forza di cose, sarebbe principalmente attirato dall’utile e non per forza dall’idea di restituire alla cittadinanza un bene collettivo.

Nessun Consiglio Comunale o commissione, nessuna assemblea pubblica o sondaggio d’opinione, nessun tavolo di lavoro o confronto di idee. Loro si limitano a “trattare” non si sa con chi, non si sa di cosa, per poi sottoporci l’eventuale risultato delle loro “trattative” a cose fatte. Niente partecipazione. Niente confronto.

csautostazione2

Ci abbiamo pensato noi a tentare di colmare questo vuoto tra amministrazione e cittadinanza: a breve protocolleremo il progetto di riqualificazione dell’Autostazione che è il risultato di una prima elaborazione delle esigenze emerse dal sondaggio di circa un anno e mezzo fa. L’intento non è tanto quello di pretendere che venga realizzato quanto da noi ipotizzato, ma che l’Amministrazione avvii un percorso realmente partecipato finalizzato alla definizione di quello che dovrebbe essere il futuro assetto dell’immobile, in base alle reali esigenze dei cittadini. 

Chi volesse maggiori informazioni sul progetto presentato, può contattarci tramite i nostri canali, oppure scrivere direttamente sulla pagina facebook “salviamo l'autostazione".

Intanto rimaniamo in attesa di risposte concrete.

 

 
Ultima modifica il Lunedì, 19 Novembre 2018 10:13

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Built with HTML5 and CSS3
Copyright © 2015 Movimento 5 Stelle - Galbiate