Galbiate: le minoranze in consiglio critiche sulla 'forbice' nel rendiconto 2017 In evidenza

  • Scritto da  Movimento 5 stelle - Galbiate
  • Stampa
  • Email
  • Commenta per primo!
Vota questo articolo
(1 Vota)

Riportiamo l'articolo di Leccoonline

L'intervento del nostro Consigliere Manuele Rusconi al Consiglio Comunale sul bilancio 2017.

È con l'approvazione del rendiconto relativo all'esercizio 2017 che si è aperto, nella serata di mercoledì, il Consiglio Comunale di Galbiate. A prendere parola nell'esporre la scomposizione del risultato di amministrazione complessivo - corrispondente a più di 2 milioni di euro - è stato il consigliere Piergiovanni Montanelli che ha elencato ad assise e pubblico radunato in sala consigliare le cifre più significative del bilancio: 787.569 euro destinati al fondo crediti di dubbia esigibilità, una parte vincolata derivante da principi contabili pari a 669.123 euro ed una parte restante di 803.688 euro destinata a spese eccezionali o investimenti futuri.

Per quanto concerne le entrate relative alla parte corrente - a fronte di una previsione definitiva di circa 5.752.000 euro - ad essere accertati sono stati complessivamente 5.718.953 euro di introiti, raggiungendo così una percentuale di realizzazione delle entrate correnti intorno al 100%. Nello specifico, tra le maggiori entrate spiccano quelle riconducibili agli introiti sull'IMU dovuti ai massici accertamenti effettuati nel corso del 2017 (per un totale 300.928 euro).
L'altra faccia della medaglia è stata invece rappresentata dagli importi più corposi destinati nel corso dell'anno: tra questi quelli fissati per i servizi istituzionali generali e di gestione (1.476.568 euro), per istruzione e diritto allo studio (565.834 euro), per politiche giovanili, sport e tempo libero (118.807 euro), quelli destinati allo sviluppo sostenibile e alla tutela del territorio (881.223 euro), al servizio rifiuti (747.395 euro), a viabilità ed infrastrutture stradali (486.271 euro) e ai diritti sociali e della famiglia (857.268 euro). Alle spese finanziate nel 2017 si aggiungono infine 512.680 euro per il fondo pluriennale vincolato, che rappresenta contabilmente la copertura finanziaria di spese impegnate nel corso dell'esercizio e imputate agli esercizi successivi, costituita da entrate accertate e imputate nel corso del medesimo esercizio in cui è registrato l'impegno.
Sommando l'ammontare complessivo impegnato del 2017 si arriva così a quota 4.886.738 euro: cifra significativamente lontana da quella preventivata di 5.787.488 che, come spiegato dallo stesso Montanelli, è da imputare a "tanti fattori e per la maggior parte dei casi a principi contabili".

Nonostante le rassicurazioni della maggioranza, immediata è stata la replica del capogruppo di minoranza Manuele Rusconi:

"da questa relazione emerge un elevato spostamento tra le spese correnti impegnate e quelle realizzate" ha osservato il pentastellato. "Guardando al gap tra la spesa effettiva e quella prevista, di circa 900.000 euro stanziati ma non effettivamente spesi, ci si accorge come esso ricopra solo parte delle realtà in campo: si tratta infatti delle cifre imputabili al fondo pluriennale vincolato, al fondo crediti di dubbia esigibilità, al fondo di riserva per le spese impreviste e quello relativo alla posticipazione della spesa relativa alla perizia di Villa Serena (dovuta ad una serie di verifiche più accurate che hanno portato l'Amministrazione a "rifiutare" il preventivo del primo studio di periti scelto come affidatario, n.d.r.). Da queste cifre si evince quindi che il margine di spesa ulteriormente realizzabile nel corso del 2017 sarebbe stato di circa 300.000 euro" ha proseguito Rusconi. "Se percentualmente sembra trattarsi di un margine di sicurezza accettabile, in valore assoluto significa che avremmo potuto spendere diverse decine di migliaia di euro in tranquillità. Credo per questo che nell'esercizio corrente sia necessario lavorare ulteriormente su questo margine, con il quale avremmo potuto bandire concorsi di idee o interventi puntuali sul territorio. Dal mio punto di vista si tratta quindi di un bilancio con un freno a mano tirato e un risultato largamente al di sotto delle mie aspettative, doverosa eccezion fatta per quanto riguarda la riqualificazione delle scuole medie. Per quanto detto il mio voto non può però che essere contrario".

Sulla medesima scia si è collocato anche l'intervento della lista di minoranza "Galbiate Cambia" rappresentata da Cristina Tentori e Paola e Golfari. "Considerando il bilancio consuntivo abbiamo osservato un quadro generale di buona attuazione dei programmi - ha chiosato Golfari - ma la cosa che abbiamo sempre sottolineato è l'estrema cautela in termini di progetti di tale disegno generale: in particolare ci sembra che il nostro ruolo di minoranza non ci consenta interventi propositivi. Veniamo informati delle decisioni già assunte in Giunta solo in occasione del consiglio comunale" ha poi concluso il capogruppo di minoranza, astenendosi dal voto insieme alla "collega" Tentori.
A spezzare una lancia a favore della maggioranza "Agenda Galbiate" è stato invece il capogruppo Carlo Mazzoleni che ha sottolineato come "pur alla luce delle legittime opinioni delle opposizioni, ci si possa dire assolutamente soddisfatti dell'ennesimo bilancio che va ad inanellarsi dal 2014 a questa parte, mostrando una macchina comunale ed amministrativa che funziona a pieno regime, riuscendo a far fronte alle sfaccettate necessità del territorio galbiatese".
La medesima astensione di voto da parte di Golfari e Tentori si è infine manifestata anche nella votazione del punto successivo all'ordine del giorno, ovvero la variazione al bilancio di esercizio 2018 e al programma triennale di opere pubbliche 2018-2020, che nello specifico coinvolgerà il progetto di sostituzione degli infissi della scuola primaria di primo grado (per un ammontare di 482.000 euro) e la spartizione del fondo di 33.000 euro ricevuto da Regione Lombardia e da dedicare alle istituzioni scolastiche da 0 a 6 anni (5.800 euro destinati alle scuole paritarie e i restanti 27.000 all'asilo nido.

 

Ultima modifica il Domenica, 06 Maggio 2018 10:15

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Built with HTML5 and CSS3
Copyright © 2015 Movimento 5 Stelle - Galbiate